in:

Minori rapinati a aggrediti al parco. A finire in manette, questa volta, è toccato ad un tunisino appena maggiorenne

Minori rapinati a aggrediti al parco. A finire in manette, questa volta, è toccato ad un tunisino appena maggiorenne abitante in città. I fatti risalgono alla serata di ieri, quando il tunisino ed altre due persone, al momento rimaste sconosciute, nel Parco del Popolo hanno avvicinato pretestuosamente due minori ai quali, dopo averli aggrediti, hanno rubato i rispettivi telefoni cellulari ed un paio di occhiali. A seguito dell’allarme giunto al 112, sul posto è arrivata una pattuglia di Reggio Emilia che, dopo aver appurato quanto accaduto, in brevissimo tempo è riuscita a fermare ed identificare uno dei tre autori della rapina che, nel frattempo, aveva cercato di ascondersi nella zona di via Turri. A seguito dell’aggressione uno dei due giovani è stato accompagnato presso il locale Pronto Soccorso da dove, dopo essere stato medicato, è stato dimesso con una prognosi di 10 giorni. Ricostruiti i fatti, gli uomini dell’Arma hanno proceduto quindi ad accompagnare in caserma il fermato il quale, al termine delle rituali formalità è stato dichiarato in arresto, con l’accusa di rapina e lesioni personali in concorso. Si cercano i complici.


Riproduzione riservata © 2017 TRC