in:

Le verifiche sono state effettuate insieme all’Agenzia delle Dogane all’aeroporto di Bologna

Nei controlli fatti ad agosto dalla Guardia di Finanza e dai funzionari dell’Agenzia delle dogane e
dei monopoli all’aeroporto Marconi di Bologna è stata intercettata valuta non dichiarata, a vario titolo, per oltre 400mila euro. I militari del primo gruppo hanno accertato numerose violazioni dopo le verifiche sui bagagli, sia a mano che registrati, di passeggeri in partenza dall’Italia. Ad un marocchino sono stati trovati 103mila euro, ad una viaggiatrice nigeriana 58mila e 40mila ad un pachistano. In un caso, l’involucro di banconote era stato nascosto dentro ad una borsa
da computer.


Riproduzione riservata © 2017 TRC