in:

Sono ancora al lavoro le squadre dei Vigili del Fuoco impegnate nel domare il vasto incendio. E un altro incendio è scoppiato ieri in località Mogne

Brucia ancora l’area di bosco tra Vergato e Cereglio sull’appennino bolognese. I Vigili del Fuoco hanno trascorso un’altra al lavoro per domare le fiamme che, complici vento e aridità del terreno, si rinnovano e trovano forza in più focolai. Ancora non si esclude l’origine dolosa. Ad aiutare le decine di squadre che stanno operando senza sosta sono arrivati anche rinforzi aerei come un altro canadair da Genova. Alcuni operatori e i Carabinieri, durante la notte, hanno presidiato le case mentre ieri pomeriggio, dopo una prima in mattinata, ne è stata fatta evacuare per precauzione un’altra sempre in località Spezzola. La residente, una donna di 55 anni, è stata allontanata. Sempre chiuse le vie di accesso al bosco per motivi di sicurezza, mentre questa mattina si è avvertito anche in città e a Casalecchio un forte odore di fumo proveniente dall’Appennino.

E un altro incendio è scoppiato ieri in località Mogne, località dal Comune di Camugnano: le fiamme hanno interessato un’area boschiva di circa un ettaro. A intervenire sono stati i Carabinieri della Stazione di Castiglione dei Pepoli e della sezione Forestale e i Vigili del Fuoco. In attesa dello spegnimento delle fiamme, avvenuto intorno alle ore 21, una famiglia residente in un appartamento situato in zona, è stata fatta evacuare per motivi precauzionali fino a cessata emergenza.


Riproduzione riservata © 2017 TRC