in:

Alla guida c’era un uomo di 57 anni, rimastro incastrato all’interno del mezzo, poi estratto e ricoverato all’ospedale Maggiore in condizioni di media gravità

Una spazzatrice di Hera stava scendendo lungo via di San Luca, dalla Basilica diretta verso la città, quando all’altezza della curva dell’orfanelle, l’autista ha perso il controllo abbattendo diversi metri di guard-rail e urtando un palo della luce, per poi piegarsi sulla strada. Il mezzo semovente di marca Dulevo, lungo 6 metri e pesante quasi 13 tonnellate ha quindi finito la corsa ribaltato su un fianco, contro il cancello del civico 6/2. Alla guida c’era un italiano di 57 anni, che è rimasto incastrato tra le lamiere. Per estrarlo c’è stato bisogno dell’intervento dei vigili del fuoco, giunto sul posto assieme alla polizia municipale e anche a due carrattrezzi, che nel primo pomeriggio hanno portato via la spazzatrice. L’uomo invece è stato trasferito all’ospedale Maggiore: in un primo momenti le sue condizioni sembravano gravi, ma poi sono migliorate, ora è in osservazione nel reparto di medicina di urgenza in codice di media gravità, non in pericolo di vita. La strada è stata chiusa al traffico per diverse ore, da Via Porrettana al piazzale della chiesa per consentire la pulizia della strada dall’olio idraulico che si è sparso sulla carreggiata, il recupero del mezzo e il ripristino del palo luce. Ancora da accertare le cause dell’incidente, è però possibile che il mezzo abbia affrontato a velocità troppo elevata l’insidiosa curva delle orfanelle, uno dei tratti più complicati di via di San Luca, affiancato dal famoso portico che lì passa anche sopra la carreggiata


Riproduzione riservata © 2017 TRC