in:

La Polizia Municipale di Bologna ha ritrovato in via dell’Artigiano l’auto rubata nei giorni scorsi al parroco di Calderino

La Polizia Municipale di Bologna ha ritrovato in via dell’Artigiano l’auto rubata nei giorni scorsi al parroco di Calderino di Monte San Pietro, denunciata la coppia trovata a bordo del veicolo e uno straniero irregolare ospitato nella casa dell’uomo che aveva commesso il furto. Gli agenti in borghese hanno notato l’auto parcheggiata, da controlli effettuati è stata riconosciuta come il veicolo rubato nei giorni scorsi al Parroco di Calderino di Monte San Pietro. Poi si sono appostati e poco dopo sono arrivati un uomo e una donna che sono saliti a bordo del mezzo. La pattuglia è intervenuta e ha identificato i due soggetti: l’uomo di 52 anni, nato a Bologna e residente a Medicina, con vari precedenti penali tra cui furto, ricettazione, minacce, esportazione di valuta e la donna di 40 anni, nata a Roma e residente a Bologna, anch’essa gravata da numerosi precedenti penali quali rapina, lesioni, violazione di domicilio. L’uomo, che aveva aperto il veicolo e si era collocato alla guida, è stato sottoposto a perquisizione, gli agenti hanno rinvenuto arnesi da scasso e un coltello. E’ stato quindi informato il magistrato di turno che ha disposto una ulteriore perquisizione presso il domicilio dell’uomo dove sono state trovate tre persone di origine straniera, tra cui una di nazionalità tunisina, irregolare. Il veicolo oggetto di furto è stato restituito al legittimo proprietario


Riproduzione riservata © 2017 TRC