in:

E’ ricoverato nel reparto di neurochirugia dell’ospedale Maggiore di Parma il giardiniere di 46 anni, originario delle Filippine, travolto da un albero.

E’ ricoverato nel reparto di neurochirugia dell’ospedale Maggiore di Parma il giardiniere di 46 anni, originario delle Filippine, travolto da un albero. L’infortunio sul lavoro si è verificato ieri intorno alle 18, a Correggio di Reggio Emilia, in via Campagnola 14, la provinciale che porta a Rio Saliceto. L’uomo, residente a Carpi, era impegnato nella manutenzione del verde in un’abitazione insieme a un collega, i due lavorano per una piccola azienda a conduzione famigliare. Il 46enne stava potando un albero, era in cima ad una scala. Improvvisamente la parte terminale del tronco, probabilmente secca, si è spezzata e l’ha travolto. Il collega ha chiamato subito i soccorsi: in via Campagnola sono intervenute automedica e ambulanza. I sanitari hanno prestato le prime cure al ferito. La centrale operativa del 118, viste le sue condizioni, ha poi richiesto l’intervento dell’elisoccorso: il giardiniere è stato trasportato all’ospedale Maggiore di Parma, dove ora è ricoverato. E’ sempre rimasto cosciente ma ha riportato traumi da schiacciamento e un trauma cranico: le sue condizioni restano serie. La prognosi è riservata. In breve sono arrivati a casa anche i proprietari, che non erano presenti. I tecnici del servizio prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro e i carabinieri dovranno accertare le cause dell’infortunio. (Articolo di Giulia Gualtieri, Telereggio)


Riproduzione riservata © 2017 TRC