in:

Soccorsa dai carabinieri e dal Soccorso Alpino. Sul posto anche i Vigili del Fuoco: la donna condotta in ospedale non è grave

Percorreva il sentiero 661 quando, poco sotto la vetta del Ventasso, è caduta. Un infortunio durante un’escursione in montagna, per una 59enne piacentina, che ha visto l’immediato intervento dei carabinieri di Collagna, del soccorso alpino della stazione Monte Cusna intervenuti unitamente ai vigili del fuoco di e ai sanitari inviati dal 118. E’ accaduto poco prima delle 18,00 di ieri 19 agosto quando l’escursionista, una 59enne della provincia di Piacenza, in compagnia di amici è caduta poco sotto la vetta del Ventasso, sul sentiero 661, con trauma distorsivo alla caviglia sinistra. Immediatamente raggiunta da due squadre del Soccorso con i carabinieri di Collagna e i Vigili del Fuoco, le è stata bloccata la caviglia con stecco benda. Quindi è stata trasportata con barella a spalla fino all’arrivo a monte degli impianti sciistici del Ventasso dove è stata caricata su un mezzo del Soccorso Alpino, quindi portata alla stazione a valle degli impianti di risalita ed è consegnata alla Croce Verde di Busana per essere trasportata all’ospedale S. Anna di Castelnovo ne’ Monti per le cure del caso.


Riproduzione riservata © 2017 TRC