in:

Protagonista della vicenda, la scorsa notte, un 43enne di origine francese, arrestato con l’accusa di resistenza, oltraggio minacce e lesioni a pubblico ufficiale

Prima ha infastidito i clienti di un locale sul lungomare Tintori a Rimini, poi ha minacciato gli
addetti alla sicurezza della struttura e, infine, ha sfidato gli agenti della Polizia intervenuti sul posto che, per contenerlo hanno dovuto fare uso di uno spray al peperoncino. Protagonista
della vicenda, la scorsa notte, un 43enne di origine francese, arrestato con l’accusa di resistenza, oltraggio minacce e lesioni a pubblico ufficiale. Nel dettaglio, l’uomo, allontanato dal locale per i suoi
atteggiamenti fastidiosi, ha cercato di rientrare finendo per litigare con gli addetti alla sicurezza. Poi, all’arrivo dei poliziotti, li ha sfidati, togliendosi la polo e gettandola due
volte sul viso di un agente che l’ha raccolta e restituita. Bloccato, il 43enne ha continuato a insultare e minacciare Polizia e security; ha tentato di strappare i rami di una
pianta, ha sbattuto i pugni sul bancone del locale e ha cercato di tirare un bicchiere di vetro ai poliziotti che, per contenerlo, hanno usato dello spray al peperoncino.
Nonostante ciò, l’uomo – salendo sulla vettura di servizio – ha colpito con un calcio alle gambe un agente, finendo in arresto per resistenza, oltraggio minacce e lesioni a pubblico
ufficiale.


Riproduzione riservata © 2017 TRC