in:

Il caporalmaggiore con una pistola ha minacciato il cliente del transessuale che si era rifiutato di pagare la prestazione, peraltro non consumata.

Un militare del 7/o reggimento Aves Vega di Rimini è stato denunciato a piede libero per rapina in concorso con un transessuale brasiliano ai danni di un cliente. Il caporalmaggiore, 41 anni, avrebbe minacciato con una pistola, poi risultata finta, l’uomo che si era rifiutato di pagare i 100 euro pattuiti. E’ successo la vigilia di Ferragosto quando un uomo di 39 anni ha denunciato ai
Carabinieri di aver subito una rapina a casa di un transessuale. Dopo aver scelto su un sito di incontri il brasiliano col quale intrattenersi per la notte, l’uomo lo ha raggiunto presso un’abitazione di Riccione ma, una volta visto il transessuale, avrebbe cambiato idea senza consumare la prestazione e senza quindi volerla pagare. A quel punto il trans ha chiamato in aiuto il caporalmaggiore che con una pistola ha minacciato il cliente preso anche a schiaffi in faccia dal brasiliano finché non ha pagato. Il militare e il transessuale sono stati iscritti nel registro degli indagati per rapina in concorso.


Riproduzione riservata © 2017 TRC