in:

E’ finita alla frontiera con la Svizzera la fuga di un 43enne campano che stava scappando con le figlie all’estero. Bloccato dalla Questura di Rimini.

Tenta di espatriare con le figlie minorenni, contro il volere della madre delle ragazzine approfittando del ponte di Ferragosto, ma la sua fuga è finita alla frontiera con la Svizzera, grazie all’intervento della Questura di Rimini. A presentare denuncia e ottenere il provvedimento d’urgenza del giudice tutelare di Rimini nei confronti dell’ex, la madre delle due ragazzine, una di 16 l’altra di 9 anni, domiciliate nel Riminese. L’uomo, 43 anni, campano, secondo le informazioni fornite dalla donna all’ufficio passaporti e poi agli investigatori della Questura, sarebbe dovuto passare per prendere con sé le figlie e portarle all’estero, nel tentativo di non farle più vedere alla madre. Immediate le misure della polizia che prima ha contattato il 43enne per tentare di dissuaderlo annunciando la notifica del blocco dell’espatrio e poi ha diramato la segnalazione alla frontiera. Domenica una pattuglia ha rintracciato l’uomo con le due figlie poco prima che lasciassero l’Italia su un pullman. La madre è andata a riprenderle.


Riproduzione riservata © 2017 TRC