in:

I carabinieri sono sulle tracce dell’uomo che venerdì sera a Savignano ha esploso alcuni colpi di pistola contro un 39enne

I carabinieri sono al lavoro per chiarire le circostanze dell’agguato avvenuto venerdì sera a Savignano sul Panaro lungo la via per Magazzeno dove un marocchino di 39 anni residente a Castelletto di Serravalle nel bolognese è stato colpito ad una gamba da un colpo di pistola, mentre altri tre sarebbero andati a vuoto. A premere il grilletto pare sia stato un vignolese che avrebbe raggiunto lo straniero con la sua auto nel parcheggio del ristorante Perla Verde. All’origine della sparatoria ci sarebbe, ma le indagini sono ancora in corso, la gelosia. Secondo quanto raccontato a caldo dal marocchino, ancora ricoverato all’ospedale di Baggiovara dove è stato sottoposto ad un intervento alla gamba, il vignolese avrebbe una relazione con sua moglie, anche lei marocchina. Un racconto sul quale tuttavia i i carabinieri vogliono fare chiarezza, vogliono capire se non vi sia altro dietro all’agguato, dal momento che secondo l’aggredito sarebbe l’aggressore ad avergli portato via la moglie. Poco dopo le 22 di venerdi i colpi di pistola hanno fatto balzare dalla sedia i clienti della Perla Verde che cenavano sotto la veranda. Sono stati gli stessi titolari del ristorante a prestare le prime cure all’uomo ferito e a chiamare i soccorsi


Riproduzione riservata © 2017 TRC