in:

Nuovi guai in arrivo per il 24enne tunisino fermato il 21 febbraio a Ferrara dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Imola.

Nuovi guai in arrivo per il 24enne tunisino fermato il 21 febbraio a Ferrara dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Imola con l’accusa di rapina impropria aggravata ai danni di una pasticceria di Imola. Questa volta, il giovane criminale, è fortemente indiziato di essere l’autore di una rapina a mano armata nei confronti di due 14enni italiani, residenti a Imola, che alle ore 23.40 dell’8 novembre scorso stavano passeggiando in via Molino Vecchio. Stando alla ricostruzione dei fatti, il presunto autore si sarebbe avvicinato ai due ragazzi e sotto la minaccia di un coltello li avrebbe costretti a consegnargli i telefonini in loro possesso, scappando subito dopo. Lo stesso immigrato era stato denunciato a novembre a seguito di una lite in paese.


Riproduzione riservata © 2017 TRC