in:

Hanno chiesto di visionare bollettini postali, banconote e hanno chiesto alla padrona di casa di misurarsi la pressione: tutte scuse per prenderle i gioielli

Due donne di 25 e 26 anni di origine croata si sono presentate a casa di una coppia di anziani di 72 e 89 anni, in via Pratolini, fingendosi dipendenti comunali. Hanno chiesto di visionare bollettini postali, banconote e hanno chiesto alla padrona di casa di misurarsi la pressione: tutte scuse per prenderle i gioielli che aveva addosso, per un valore di circa 2mila euro, e rubare circa 600 euro in contanti. Poi, le due donne sono scappate. Per rintracciarle si è subito messa al lavoro la Polizia, avvertita dai due pensionati. Gli agenti, grazie alla segnalazione di un residente della zona, hanno rintracciato le due donne mentre stavano cercando di scassinare la porta di una abitazione in via del Lavoro e sono state arrestate. Ora dovranno rispondere di furto con raggiro e tentato furto.


Riproduzione riservata © 2017 TRC