in:

Acquisizione già disposta per altro fascicolo su altro controllo. Il caso che ha portato alla apertura di un fascicolo si riferirebbe ad un cittadino trovato senza biglietto sul bus

La divisione della Polizia Amministrativa della Questura di Bologna ha acquisito nella sede di Tper, l’azienda di trasporto pubblico locale, il regolamento che regola compiti e poteri dei controllori in servizio sui mezzi pubblici a Bologna. Si tratta di una acquisizione delegata dalla procura nell’ambito di un fascicolo conoscitivo aperto dal procuratore aggiunto Valter Giovannini dopo un caso di controllo dei documenti un po’ controverso avvenuto poco meno di una settimana fa, ma i cui risultati è facile ipotizzare confluiranno negli accertamenti già disposti dal Pm dopo che ieri il Corriere di Bologna ha segnalato il caso di una donna finita in manette durante un controllo del biglietto. Il caso che ha portato alla apertura del fascicolo si riferirebbe invece ad un cittadino, anche lui trovato senza biglietto sul bus. L’uomo, controllato, avrebbe detto di avere i documenti a casa. I controllori a quel punto avrebbero fatto scendere gli altri passeggeri e chiuso le porte, poi hanno chiesto l’intervento del 113, una cui volante sarebbe andata a prendere i documenti dell’uomo.

 


Riproduzione riservata © 2019 TRC