in:

Forlì, era appena stato condannato a due anni per stalking nei confronti della ex, quando ha minacciato di morte lei e la madre ancora nell’aula di tribunale.

Non è bastata la condanna, si è avventato contro la ex prima ancora di uscire dall’aula di tribunale. Un operaio campano di 34 anni, residente a Cesena, è stato arrestato dai carabinieri di Forlì per stalking nei confronti della ex convivente. Nel luglio scorso la donna aveva denunciato l’ex compagno che, dopo la fine della loro relazione, non si era rassegnato, continuando a perseguitarla con sms, inseguimenti, insulti, minacce, giungendo a fare irruzione nell’appartamento della donna per sorprenderla in compagnia di un altro uomo, usandole violenza. Due giorni fa il tribunale di Forlì ha condannato l’uomo a due anni di carcere. A quel punto l’uomo, ancora in aula, ha avvicinato la vittima che era in compagnia della madre, minacciandole entrambe di morte e inseguendole per corridoi e scale sino all’uscita dal tribunale. L’uomo ha poi tentato di fuggire con la sua auto, ma i carabinieri lo hanno inseguito, raggiunto e arrestato.


Riproduzione riservata © 2018 TRC