in:

In uno scontro in via Emilia Est ha perso la vita un 85enne, mentre una ragazza lotta tra la vita e la morte dopo essere stata investita sulla Giardini da un mezzo dei Vigili del fuoco

Tragico schianto oggi poco dopo le 12 sulla via Emilia est all’altezza dell’incrocio con via Scartazza a Modena. Un uomo di 85 anni, Carlo Siliprandi ha perso la vita in uno scontro contro un camion. Il pensionato, che abitava poco lontano dal punto dell’incidente era alla guida della sua Apecar, proveniva da via Scartazza e ha svoltato a sinistra immettendosi sulla via Emilia in direzione del centro città. Una manovra che gli è stata fatale. Un autotreno proveniente da Castelfranco l’ha investito in pieno. Un impatto terribile. Il piccolo mezzo è stato inghiottito dal camion e per l’anziano non c’è stato nulla da fare. Il personale del 118 non ha potuto far altro che constatarne il decesso. Lavoro impegnativo anche per i vigili del fuoco che hanno liberato la vittima dalle lamiere. Incolume l’autista del mezzo pesante, un 48enne albanese da tempo residente in Italia. Dell’esatta dinamica del tragico incidente si sta occupando la polizia municipale di Modena che ha anche gestito il traffico notevolmente rallentato proprio all’ora di punta. L’incrocio tra via Emilia e via Scartazza è da tempo al centro di polemiche proprio perchè teatro di incidenti stradali. Diverse associazioni sollecitano la costruzione di un rotatoria proprio per evitare tragedie come quella di oggi.

 

Lotta invece tra la vita e la morte una ragazza di 20 anni di origine serba investita poco dopo le 13 da un mezzo dei vigili del fuoco sulla via Giardini a Modena. Il camion dei pompieri, che transitava a sirene spiegate in direzione del centro ha investito la giovane che stava attraversando la strada all’altezza dell’incrocio con via Jacopo Barozzi. La ragazza , soccorsa dal 118 e dagli stessi pompieri è stata trasportata d’urgenza all’ospedale di Baggiovara dove è stata sottoposta a un delicato intervento chirurgico. Ancora da accertare l’esatta dinamica dell’incidente al vaglio della polizia stradale. Pare che la giovane indossasse cuffie alle orecchie per ascoltare la musica, potrebbe essere il motivo per cui non ha sentito le sirene.


Riproduzione riservata © 2018 TRC