in:

Reggio Emilia, origliava l’intimità dei vicini e aveva invitato a casa gli amici del bar per fare lo stesso. La coppia ha dato in escandescenze.

Le effusioni della coppia erano forse un po’ rumorose, ma il vicino di casa non ha chiesto ai dirimpettai di avere un’intimità più discreta, ha deciso prima di origliare, poi ha invitato nel suo appartamento gli amici del bar per condividere il curioso divertimento. Una situazione certamente imbarazzante per i due conviventi poco più che quarantenni che hanno chiamato i Carabinieri per porre fine alla condotta molesta e alle “indiscrezioni” che il loro vicino faceva trapelare. E’ successo in un comune della provincia di Reggio Emilia: una pattuglia dei Carabinieri è intervenuta in un  condominio per un’accesa lite tra vicini di casa. Il motivo del contendere: la coppia aveva dato in escandescenza quando ha scoperto che il vicino origliava e raccontava in paese i momenti di intimità. I carabinieri hanno riportato le parti alla calma ed ora stanno valutando la condotta del vicino che potrebbe aver comunque strascichi penali per la condotta comunque molesta nei confronti della coppia.


Riproduzione riservata © 2018 TRC