in:

Trovata all’interno di una casa abbandonata a Carpi, in via dei Grilli, a seguito dei controlli da parte della polizia in casolari abbandonati della città

Controlli a tappeto da parte della polizia di Stato per contrastare il fenomeno dei furti in abitazione. Gli agenti di Carpi hanno attuato nell’ultima settimana un’attività d’ispezione e monitoraggio per individuare edifici sparsi su tutto il territorio comunale in stato di abbandono, e per questo comunemente adibiti ad alloggio abusivo da parte perlopiù di stranieri senza fissa dimora, dove risulta particolarmente facile l’occultamento di refurtiva anche di oggetti o materiali ingombranti, come quelli provenienti da furti in abitazione o presso aziende.

 

L’attività si è concentrata soprattutto nelle frazioni di Cortile e Fossoli, dove esistono molti casolari diroccati anche a seguito del sisma dello scorso anno. All’alba di ieri, nel corso di uno di questi controlli, in un vecchio rudere ubicato in via Dei Grilli, sulla strada che porta all’aeroporto, gli agenti hanno rinvenuto, oltre a giacigli di fortuna, e alcune parti di biciclette verosimilmente oggetto di furto, un involucro in cellophane, nascosto sotto terra e coperto da asce di legno, risultato contenere oltre un un chilogrammo di hashish. Dalla droga sequestrata sarebbero state ricavate 1.100 dosi circa per lo spaccio, con un guadagno di 15mila euro circa. Sono in corso accertamenti nei confronti delle persone identificate nel corso degli ultimi mesi nell’immobile.


Riproduzione riservata © 2018 TRC