in:

Si chiamava Francesco Gerace, aveva 48 anni ed era originario di Vibo Valentia. Titolare di un’impresa edile, si era costituito parte civile nel maxiprocesso contro i clan

Un uomo di 48 anni, Francesco Gerace, originario di Arena (Vibo Valentia), è morto travolto da un’auto ieri sera verso le 22 nella carreggiata sud dell’autostrada A1 a Casalecchio di Reno, nel Bolognese. La vittima, alla guida di una Fiat Punto, si era fermata circa al km 200, dopo aver investito a propria volta un animale, un lupo. L’uomo, uscito dal mezzo, è stato travolto da una Volkswagen Polo. Anche l’investitore è stato soccorso dal 118 e portato via in condizioni di media gravità. Gli accertamenti sono della Polstrada.

 

 

Gerace era un imprenditore ed aveva subito in passato diversi attentati. Titolare di un’impresa edile nel piccolo comune delle Preserre vibonesi, si era costituito parte civile nel maxiprocesso contro i clan della zona di Ariola, nel vibonese, che si sta celebrando in tre diversi tronconi tra Vibo Valentia e Catanzaro. Gerace, a bordo della sua Fiat Punto, stava rientrando in Calabria da Milano dove si era recato per motivi di lavoro.


Riproduzione riservata © 2018 TRC