in:

Era un vero tecnico, ma ha convinto l’anziana a eseguire un intervento non necessario. Ma la donna ha chiamato la polizia.

Tentata truffa ad anziana a Bologna, ma messo in scena da un tecnico vero, anche se privato. Ha, infatti, convinto con l’inganno una donna di 87 anni a cambiare un tubo del gas, facendosi pagare 150 euro. A tentare il raggiro un dipendente di una piccola azienda privata che si occupa di manutenzione di cucine e impianti di riscaldamento. L’uomo, un 33enne di Palermo, è stato denunciato dalla polizia, chiamata ieri mattina dall’anziana, che abita in via Andrea Costa. Il tecnico si era presentato dicendo di dover fare rilevazioni sui consumi e controllare che il tubo della cucina a gas fosse a norma. Fatte le verifiche, ha detto che il tubo era da cambiare, al costo di 100 euro, più 50 di manodopera. Alle perplessità della pensionata, che gli ha chiesto se l’amministratore di condominio fosse informato di questi controlli e dell’eventuale sostituzione obbligatoria, l’uomo avrebbe risposto di sì. Lei inizialmente ha accettato, poi si è insospettita e ha chiamato l’amministratore, che non sapeva nulla, e quindi la polizia. Gli agenti hanno trovato il tecnico ancora in casa: messo di fronte ai fatti, ha rimesso a posto il vecchio tubo e restituito il denaro all’anziana. E’ accusato di tentata truffa.


Riproduzione riservata © 2018 TRC