in:

Avevano venduto una collezione avuta in eredita ma per il fisco è un bene da attività d’impresa. La procura però ha chiesto l’archiviazione.

Francobolli che passione! Attenzione però perché dietro all’hobby della filatelia possono nascondersi rogne inaspettate. E’ accaduto a marito e moglie di Sassuolo che, interrogati dall’agenzia dell’entrate in merito alle garanzie sufficienti per pagare un appartamento, sono finiti in tribunale a causa di una collezione di francobolli inserita nell’elenco dei beni. La preziosa collezione, frutto di eredità, è stata venduta ad un americano per 460 mila euro. Per il fisco si tratta di un bene da catalogare come attività di impresa, quindi deve essere dichiarato al fisco. La coppia finisce così indagata per infedele dichiarazione dei redditi. Il Gip dovrà ora decidere se accettare o meno la richiesta di archiviazione della procura.


Riproduzione riservata © 2018 TRC