in:

A Budrio, nel bolognese, un imprenditore di 59 anni è stato denunciato dai carabinieri. Aveva quattro operai in nero, di cui uno persino senza permesso di soggiorno

Aveva quattro operai in nero, uno dei quali senza permesso di soggiorno. Per questo motivo un imprenditore di 59 anni di Bologna è stato denunciato dai carabinieri per mancata documentazione obbligatoria sul cantiere e occupazione di lavoratori dipendenti in nero, motivo per cui è
stata sospesa la sua attività imprenditoriale.

La denuncia è nata dal controllo fatto in un cantiere a Budrio, nel Bolognese. Sono stati identificati quattro lavoratori in nero: un 33enne marocchino, residente a Monghidoro e due 40enni, uno albanese che abita San Lazzaro di Savena e uno dello Sri Lanka. Un quarto operaio, 44enne marocchino, oltre a non essere in regola con la normativa sul lavoro, era anche senza permesso di soggiorno, per questo motivo è stato denunciato per violazione degli obblighi in materia di soggiorno in Italia da parte di stranieri.


Riproduzione riservata © 2018 TRC