in:

Altre due informazioni di garanzia sono state notificate al direttore generale alla Sanità Tiziano Carradori e a una funzionaria dell’assessorato.

Indagine Hesperia: sono stati notificati oggi gli avvisi di garanzia all’assessore regionale Carlo Lusenti, al direttore generale alla Sanità Tiziano Carradori e nei confronti di una funzionaria dell’assessorato nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Bologna che prende le mosse dall’esposto presentato dal gruppo Garofalo-Hesperia per presunte irregolarità nell’attribuzione dei fondi nel sistema dell’accreditamento sanitario. L’ipotesi di accusa contenuta nell’atto è di falso nei confronti dell’assessore, di falso e di concussione nei confronti dei due dirigenti perchè, sostiene la Procura, avrebbero minacciato e costretto un legale rappresentante di Hesperia, Maria Laura Garofalo, a firmare un accordo tra la Regione e lo stesso gruppo modenese. Con l’avviso di garanzia è stato notificato ai destinatari del provvedimento anche l’invito a comparire giovedì 5 dicembre negli uffici della Procura.

 

 

 

 

 


Riproduzione riservata © 2018 TRC