in:

Nei giorni scorsi i ladri sono entrati tagliando la rete che racchiude l’impianto. Per il Comune un danno di 30mila euro. Indagano i carabinieri.

I ladri si sono probabilmente intrufolati all’interno tagliando la rete, poi hanno agito indisturbati, in piena notte smontando circa 80 pannelli dell’impianto fotovoltaico comunale di Manzolino, frazione di Castelfranco Emilia. Il bottino è stato poi portato via con un mezzo lasciato all’esterno del parco. Il fatto risale a qualche giorno fa. L’amministrazione ha sporto denuncia ai carabinieri che ora stanno indagando sull’accaduto. Il campo sorge in via Molino Dolo, in un’area verde a ridosso della Tav: una boscaglia che, grazie soprattutto all’impegno dei residenti di Manzolino, è stata trasformata in una sorta di parco con un laghetto. Il danno del furto è stato quantificato dal Comune in circa 30 mila euro. Nella zona ci sono telecamere di sorveglianza ma il parco rimane comunque aperto ed è relativamente lontano da abitazioni tanto che, soprattutto di notte, diventa una zona appetibile per ladri a sbandati. Lo dimostrano i rifiuti lasciati nel boschetto e soprattutto tracce evidenti di furti, come varie guaine di cavi di rame, il metallo è stato probabilmente rubato dalla vicina ferrovia.


Riproduzione riservata © 2018 TRC