La riorganizzazione dell’emergenza urgenza nel comune montano dovrebbe diventare operativa nei primi giorni di dicembre

A Fanano ieri, nonostante il maltempo, in 70 hanno dato vita a una protesta davanti al Municipio contro l’ipotesi di togliere il medico dal punto di primo intervento. La riorganizzazione dell’emergenza urgenza nel comune montano dovrebbe diventare operativa nei primi giorni di dicembre, i cittadini di Fanano con la protesta di ieri chiedono all’Azienda Usl di non depotenziare il locale 118. “Un servizio prezioso – ha spiegato ieri l’ex Sindaco di Fanano, Alessandro Corsini – non soltanto per chi risiede in Appennino, ma anche per i tanti turisti che frequentano la montagna modenese”.


Riproduzione riservata © 2018 TRC