in:

Si tratta di due agenti, erano nel gruppo bersagliato da lanci di bottiglie per impedire che le tifoserie di Bologna e Inter si incontrassero. Indaga la Digos.

Nei disordini scoppiati ieri sera al termine di Bologna-Inter, all’esterno dello stadio Dall’Ara, tra tifosi nerazzurri e forze dell’ordine, sono rimasti feriti due poliziotti, che hanno riportato contusioni lievi. Si tratta del dirigente del servizio di ordine pubblico, colpito a un braccio da una bottigliata, e di un agente del Reparto Mobile di Padova, anch’egli raggiunto dal lancio di sassi e altri oggetti: entrambi sono stati medicati al pronto soccorso e già dimessi. Lo scontro è avvenuto all’angolo fra via Porrettana e via dello Sport, durante il deflusso dei tifosi dallo stadio. Secondo la ricostruzione della Questura, un gruppo di interisti ha cercato di entrare in contatto con la tifoseria rivale. Il cordone di polizia si è messo in mezzo per impedire il contatto, riuscendoci, ma è stato bersagliato da un lancio di bottiglie, sassi e petardi, che hanno colpito alcuni dei poliziotti. La Digos ha già avviato le indagini per identificare gli autori dell’aggressione.

 

 

 

 


Riproduzione riservata © 2018 TRC