in:

A Castel Maggiore un trentenne albanese voleva difendere una ragazza che stava litigando con il fidanzato. Quest’ultimo però lo ha colpito con un pugno e adesso rischia un operazione all’occhio

Rischia un’operazione chirurgica all’occhio per aver difeso una ragazza che stava litigando con il fidanzato. Vittima dell’aggressione è un trentenne albanese, titolare di un negozio di scarpe all’interno del centro commerciale ‘Le Piazze’ di Castel Maggiore, in provincia di Bologna.

 

Il 35enne bolognese, che lo ha colpito con un pugno è stato arrestato dai carabinieri per lesioni aggravate. I militari sono stati avvisati ieri verso le 16.30. Secondo quanto ricostruito la ragazza, 32 anni, si era rifugiata nel negozio dopo che il fidanzato, per motivi di gelosia, le voleva strappare il cellulare.

 

Quando il negoziante si è messo in mezzo ai due, è stato colpito al volto: soccorso dal 118 è stato poi portato al policlinico Sant’Orsola, dove gli è stata data una prognosi di 40 giorni. L’aggressore, con precedenti di polizia ed esperto di arti marziali, è stato arrestato e portato in carcere.


Riproduzione riservata © 2018 TRC