in:

Uccisione di animale ed esplosioni pericolose le accuse mosse dai Carabinieri di Montecchio Emilia a un 60enne reggiano

Si sarebbe introdotto nel cortile di casa della vicina ed avrebbe ammazzato a fucilate un gatto rosso di razza Europea. I carabinieri della Stazione di Montecchio Emilia hanno identificato in un 60enne il responsabile dell’episodio. Con l’accusa di uccisione di animale domestico ed esplosioni pericolose, i carabinieri hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia un 60enne reggiano a cui i militari hanno ritirato tutte le armi e le munizioni possedute. E’ stata la proprietaria del gatto a presentarsi alle forze dell’ordine sporgendo denuncia per l’uccisione del suo micio.


Riproduzione riservata © 2018 TRC