in:

Arrivate diverse lettere da parte di presunti enti di recupero credito che chiedevano la riscossione di finte morosità per la tassa d’igiene ambientale con un bollettino di pagamento

Nuovo appello contro le truffe nella bassa modenese. Sono arrivate a casa dei cittadini, nei giorni scorsi, diverse lettere da parte di presunti enti di recupero credito che chiedevano la riscossione di finte morosità per la tassa d’igiene ambientale con un bollettino di pagamento per il versamento in posta. Aimag ribadisce la completa estraneità alle lettere inviate ricordando che in caso di dubbi o verifiche è sempre possibile telefonare per informazioni e approfondimenti al numero verde 800 018 405.


Riproduzione riservata © 2018 TRC