I lavoratori hanno esposto in aula una serie di cartelli costringendo la presidente Palma Costi a sospendere per cinque minuti i lavori dell’assemblea legislativa

Consiglio regionale sospeso per cinque minuti, questa mattina, per la protesta di un gruppo di lavoratori dell’ex Manifattura tabacchi, senza lavoro dal 2008 per la chiusura della Bat e rimasti anche senza ammortizzatori sociali. “La Regione ci aveva garantito un lavoro ma non ha mantenuto la promessa”, lamentano i lavoratori, che in aula hanno esposto una serie di cartelli costringendo la presidente dell’Assemblea legislativa, Palma Costi, a sospendere la seduta per cinque minuti. “In questi anni abbiamo sentito tante promesse, mai mantenute- spiegano i lavoratori ex Bat ed ex Bv tech – anche il sindacato è fuggitivo. Il lavoro non è mai esistito, già sulla carta erano progetti fallimentari. La più grande delusione è che siamo stati abbandonati da tutti”.

 


Riproduzione riservata © 2018 TRC