in:

La salma è stata recuperata dai vigili del fuoco, da un primo controllo il corpo non aveva segni di violenza. Indaga la polizia.

Il cadavere di un uomo è stato ripescato la scorsa notte dalle acque del portocanale Candiano di Ravenna. A dare l’allarme verso mezzanotte è stato un pescatore. Per recuperare la salma, che si trovava nei pressi di via del Cimitero, sono poi intervenuti i vigili del fuoco. Sul posto anche la Squadra Mobile della polizia. A una prima ispezione cadaverica non sono stati trovati segni riconducibili a un eventuale omicidio. Tra le ipotesi, il suicidio o la caduta accidentale.


Riproduzione riservata © 2018 TRC