Avevano occupato l’ex appartamento del direttore del vecchio carcere di via Sant’Eufemia.

Bivaccavano all’interno dello stabile una volta adibito ad appartamento del direttore delle ex carceri Sant’Eufemia. Nei guai sono finiti tre giovani magrebini tutti irregolari. Dopo diverse segnalazioni da parte di cittadini, questa mattina è scattato il blitz interforze di questura, polizia municipale e penitenziaria. All’interno sono stati trovati giacigli di fortuna e quattro computer rubati nei giorni scorsi alla facoltà di lettere. Lo stabile, da tempo abbandonato, è di proprietà del ministero della giustizia.


Riproduzione riservata © 2018 TRC