in:

Forlì, una donna albanese dà in escandescenze al pronto soccorso dopo che il medico aveva deciso per una cura a casa.

Non le ricoverano il padre, lei s’infuria costringendo il personale medico a chiamare i carabinieri. Protagonista, sabato sera al pronto soccorso dell’ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì, una donna albanese che aveva accompagnato il padre 76enne che non si sentiva bene. Il medico che ha esaminato l’uomo, dopo aver effettuato tutti gli accertamenti e gli esami ritenuti necessari, ha optato per le dimissioni del paziente, non ritenendo necessario un ricovero, ma una cura che poteva essere praticata a casa. La donna, appresa la decisione del medico, ha iniziato a dare in escandescenze, insultandolo e minacciandolo di denuncia. Solo l’intervento dei militari, chiamati dal personale sanitario, ha riportato la calma nel pronto soccorso.


Riproduzione riservata © 2018 TRC