in:

Durante una lite picchia la moglie e le rompe il naso. Ma la donna chiama i carabinieri e il marito finisce in manette.

Ieri sera un marocchino di 43 anni, a seguito di una banale lite, ha picchiato sua moglie 22enne prendendola pugni e rompendole il naso. La donna si è chiusa in bagno per sfuggire all’ira del marito e, preso coraggio, con il telefono cellulare ha chiamato il 112 chiedendo i soccorsi. I Carabinieri della Stazione di Mirandola si sono recati a casa della donna e hanno trovato il marito in casa mentre aveva in braccio la bimba di 1 anno. La donna, appena ha sentito l’arrivo dei militari, è uscita dal bagno con il naso sanguinante. E’ medicata al pronto soccorso e giudicata guaribile in 25 giorni; l’uomo è stato arrestato per lesioni e maltrattamenti in famiglia.


Riproduzione riservata © 2018 TRC