in:

Il titolare dell’esercizio era privo delle autorizzazioni necessarie. E stato denunciato dai carabinieri un 41enne residente nel reggiano.

Questa mattina i Carabinieri della Stazione di Formigine hanno proceduto alla chiusura di una sala scommesse che dai controlli effettuati è risultata essere priva dei necessari permessi. Il titolare, un 41enne residente nel reggiano, aveva intrapreso l’attività senza avere ottenuto la prevista autorizzazione dai Monopoli di Stato e dalle Autorità Amministrative competenti, pertanto, le scommesse viaggiavano su canali paralleli e non controllati dal gestore nazionale. L’uomo è stato denunciato.


Riproduzione riservata © 2018 TRC