E’ iniziato lo smantellamento del campo e gli sfollati troveranno sistemazioni alternative.

Dopo neanche cinque mesi, è iniziato questa mattina, come previsto, lo smantellamento della tendopoli di San Giacomo Roncole, frazione di Mirandola. Il campo era stato allestito, dai volontari arrivati dal Piemonte, il 25 maggio scorso per 250 posti. Domani saranno smontate le tende del campo di piazzale Costa. Tutti gli ospiti verranno sistemati in alberghi in zone sulla tratta ferroviaria Bologna-Verona per agevolare gli spostamenti verso Mirandola per motivi di lavoro o famigliari. Sono anche stati presi accordi con i comuni interessati per poter iscrivere temporaneamente i bambini nelle scuole del luogo. La sistemazione è provvisoria, in attesa dei moduli abitativi che arriveranno a dicembre. Questo però non frena le polemiche degli sfollati che continuano a voler restare a Mirandola.E intanto sono iniziati i lavori della Provincia di Modena per il ripristino della palestra, delle officine e dei laboratori dell’istituto Galilei di Mirandola danneggiati dal sisma. L’intervento ha un costo di 347mila euro di cui 204mila euro messi a disposizione da enti e associazioni di categoria di Vicenza.


Riproduzione riservata © 2017 TRC