I carabinieri sono risaliti all’uomo grazie alle impronte digitali sul bancone

A quasi un anno di distanza, è stato arrestato l’uomo che, il 22 novembre del 2011, armato di coltello, rapinò l’ufficio postale di San Vito di Spilamberto. Si tratta di Salvatore Ranese, 39 anni, già pregiudicato, originario di Napoli ma residente a Castelvetro. I carabinieri sono risaliti al campano grazie alle impronte digitali rilevate sul bancone della cassa. La rapina aveva ‘fruttato’ 2mila euro.


Riproduzione riservata © 2017 TRC