Successo di pubblico per il festival, chiuso ieri sera da Eugenio Finardi

Quattro giorni di poesia, ma anche spettacoli, teatro e musica. Anche quest’anno il Poesia Festival si conferma un appuntamento di grande impatto culturale, che ha superato le aspettative quanto a presenze: oltre le 25mila. Nemmeno la pioggia che ha invaso la provincia modenese ieri sera ha bloccato la buona riuscita di un finale all’insegna della buona musica, con il cantautore Eugenio Finardi, nel centro storico di Castelvetro. Poesia e musica insieme, due arti forse differenti, ma capaci di toccare gli stessi punti di sensibilità. Ed è così che si chiude la kermesse, con l’entusiasmo di giovani e meno giovani che hanno affollato la tensostruttura, cantando i brani più noti, ma anche gli inediti regalati dalle oltre due ore di concerto del cantautore. Quattro giorni di puro successo, con presenze in aumento e che lasciano soddisfatti gli amministratori che ancora una volta hanno creduto nella forza della cultura. Tanto che l’Unione Terre dei Castelli conferma la volontà di istituire, ben presto, un presidio poetico permanente.


Riproduzione riservata © 2017 TRC