Anche il sindaco di Modena Pighi firma la petizione promossa dall’Anpi nazionale

Una petizione per fare trasparenza sulle stragi nazifasciste in Italia che hanno significato anche per il nostro territorio un enorme tributo in termini di vite umane. L’ha promossa L’Anpi, l’associazione nazionale partigiani d’Italia. La petizione fa riferimento ai lavori della commissione d’inchiesta parlamentare sull’occultamento dei fascicoli che riguardano i crimini nazifascisti rinvenuti nel 1994 a palazzo Cesi, sede della Procura Generale Militare, in quello che fu poi chiamato l’armadio della vergogna. Anche il sindaco di Modena Giorgio Pighi ha aderito alla petizione.


Riproduzione riservata © 2017 TRC