Un tuffo di Caracciolo regala il rigore del 2-1 al Brescia. Primo pareggio per il Sassuolo contro il Vicenza

Brescia-Modena 2-1Finisce 2-1 per il Brescia, seconda sconfitta stagionale per il Modena. Ma questa volta a decidere è l’arbitro Pinzani, che sull’azione che regala il successo alle rondinelle commette due errori clamorosi in una sola azione. E’ il 26′ del secondo tempo: Coppola crossa quando il pallone è già sul fondo ma il direttore di gara non fischia, in mezzo raccoglie Caracciolo che si tuffa e ottiene un rigore inesistente che lui stesso trasforma. Il Brescia era passato in vantaggio con lo stesso Caracciolo (50′) ma i gialli avevano pareggiato con Gozzi in mischia al 57′. Sassuolo-Vicenza 0-0Sorpresa, il Sassuolo non vince. Per la prima volta dall’inizio del campionato i neroverdi chiudono un match senza segnare reti e si spartiscono la posta con un Vicenza sceso al Braglia per portare a casa un pareggio. Gli uomini di Di Francesco recriminano per il palo clamoroso di Troiano su punizione (34′) e per la traversa di Magnanelli da fuori al 19′ del secondo tempo con un tiro da fuori deviato da Pisano. Non basta al Sassuolo l’assalto portato nella ripresa alla porta biancorossa, ma i neroverdi restano al comando con tre punti di vantaggio sul Livorno.


Riproduzione riservata © 2017 TRC