La cooperativa modenese torna ad intervenire all’indomani dello sciopero

E siamo all’economia. All’indomani dello sciopero di Filcams Cgil contro Coop Estense per l’integrativo aziendale, la cooperativa di via Virgilio torna ad intervenire per invitare i sindacati a riprendere la trattativa, anche alla luce di quanto accaduto ieri. “Tutti i punti vendita erano aperti – sottolineano da Coop Estense – perché la maggioranza degli addetti ha scelto di essere al lavoro”. Un fatto di cui, secondo la cooperativa, farebbero bene a tenere conto i sindacati, accettando l’invito a riaprire un confronto serio e responsabile che porti il prima possibile alla costruzione di un nuovo contratto integrativo. “Questo è ciò che chiedono i lavoratori – conclude Coop estense –  non denigrazione e infondate accuse come l’attribuzione alla cooperativa della responsabilità della cessazione del vecchio contratto integrativo o un peggioramento delle condizione di reddito dei dipendenti: fatti che non trovano alcuna attinenza con la realtà, come i lavoratori lo sanno bene”.


Riproduzione riservata © 2017 TRC