Giornata di proteste a Modena. Sul piede di guerra i precari della scuola e il M5S

Giornata di proteste oggi a Modena. Questa mattina, dalle 9 alle 12.30, il Movimento 5 stelle ha dato vita a un presidio davanti al tribunale per difendere e sostenere il lavoro dei magistrati di Palermo, che secondo il partito sono rimasti isolati nella loro lotta alla mafia. Dalle 17 alle 20, invece, in piazza Grande ci saranno i precari della scuola della Cgil, che intendono ribadire il no al progetto del ministro Profumo sul concorso a cattedre.


Riproduzione riservata © 2017 TRC