“L’housing sociale non viene messo in dubbio” spiega l’assessore all’urbanistica

Trasporti, urbanizzazione, piano sosta, sviluppo sostenibile. Si è parlato di questo nel convegno organizzato dall’Associazione democrazia dal basso che si è svolto questa mattina in piazzale Redecocca a Modena L’idea di fondo dell’associazione è nota: meno auto, più verde, rivalutazione dell’esistente. E proprio questi temi hanno infuocato nei giorni scorsi il dibattito politico in città dopo la presentazione del nuovo Psc da parte dell’assessore comunale all’urbanistica Gabriele Giacobazzi che prevede una crescita demografica più contenuta e dunque una minore necessità di espansione edilizia. Ma i 200mila abitanti previsti nel 2032 a Modena, non significa che non c’è bisogno di case a basso costo, come eccepito dalle cooperative di abitazione e ribadito questa mattina dallo stesso Giacobazzi.


Riproduzione riservata © 2017 TRC