La manifestazione, biennale, torna nel week end sulla piazza a scacchiera

Dame e cavalieri vestiti con splendidi abiti d’epoca, armigeri e popolani, saltimbanchi e giocolieri, musici e mangiatori di fuoco, riuniti per una suggestiva partita a dama con pedine viventi, giocata sull’originale piazza a scacchiera che pavimenta il centro storico di Castelvetro. Un vero e proprio salto indietro nel tempo, all’atmosfera cinquecentesca del castello dei marchesi Rangone. Accadrà questo week end, domani e domenica, quando si rinnoverà la tradizione della Dama vivente, rito biennale che si ripete ormai da quasi 50 anni.


Riproduzione riservata © 2017 TRC