Sabato il taglio del nastro. La primaria è stata realizzata con criteri antismici

Due scuole, realizzate con i più moderni sistemi costruttivi che coniugano sicurezza al comfort nell’attività didattica per gli alunni. Una, quella primaria “Carducci” che si andrà ad inaugurare sabato prossimo adiacente il Comune di Formigine e l’altra, il complesso Palmieri di Magreta, inaugurata pochi mesi or sono. Un investimento importante che evidenzia la volontà di rispondere anche alle richieste dei genitori e degli insegnanti che avevano come finalità quella di favorire, in strutture moderne ed efficienti, il diritto allo studio. La nuova scuola è realizzata in maniera antisismica, così come la materna Neri, l’asilo Momo e il polo d’infanzia Barbolini-Ginsburg di Formigine. Il taglio del nastro della nuova Carducci è previsto per le 11 dell’8 settembre, alla presenza del presidente della Regione Vasco Errani.


Riproduzione riservata © 2017 TRC