Sono 800 gli studenti che mercoledì faranno il test di ingresso

Boom per gli studi di ingegneria. Probabilmente complice la crisi e la difficoltà per la stragande maggioranza dei giovani di trovare lavoro, tantissimi neodiplomati quest’anno si sono indirizzati verso gli studi ingegneristici che sembrano offrire maggiori sbocchi occupazionali. E infatti sono quasi 800 gli studenti che mercoledì prossimo si sottoporranno a un test d’ingresso non selettivo e gratuito per i sei corsi di laurea triennale, ovvero ingegneria civile e ambientale, elettronica, informatica, meccanica, che è quella che raccoglie più preferenze, gestionale e meccatronica. Per ora il numero delle pre immatricolazioni registra un + 11% rispetto allo scorso anno. La prova, che ha carattere puramente orientativo, intende comprendere il livello di preparazione raggiunto dagli studenti. Aumenta anche il numero delle donne che scelgono questa laurea, anche se rimane una facoltà sopratutto maschile con l’80% di uomini e il 20% di donne.
E intanto domani si aprono le attività didattiche dell’università con la prova di italiano per gli studenti extracomunitari. Sono complessivamente 112 gli studenti non comunitari residenti all’estero che hanno fatto domanda per i corsi di laurea dell’ateneo modenese e reggiano e sono 43 quelli che domani si dovranno sottoporre al test d’italiano.


Riproduzione riservata © 2017 TRC