Gli operatori non sono d’accordo con la decisione di Lusenti

La comunicazione improvvisa dello spostamento della sede 118 modenese a Bologna ha sorpreso e preoccupato operatori e cittadini. Il servizio è attivo da 22 anni su una rete provinciale di 700 mila abitanti. Gli operatori hanno appreso dalla stampa la decisione dell’assessore regionale alla sanità Lusenti. E hanno espresso grande preoccupazione e rabbia per non essere stati avvissati personalmente, sostenendo che si tratta di un servizio che non dovrebbe essere tagliato ma incrementato, visto anche il prezioso aiuto del mondo del volontariato.


Riproduzione riservata © 2017 TRC