E’ dedicata all’umorismo la tredicesima giornata europea della cultura ebraica prevista domenica 2 settembre. In 64 città italiane e 28 paesi europei Ricco il programma anche a Modena

E’ dedicata all’umorismo la tredicesima giornata europea della cultura ebraica prevista domenica 2 settembre. In 64 città italiane e 28 paesi europei. Ricco il programma anche a Modena, con appuntamenti e visite guidate alla scoperta e valorizzazione di una cultura che anche sotto la Ghirlandina ha radici profonde. Centrale nel calendario di domenica sarà una mostra dedicata ad Angelo Fortunato Formiggini, un figlio della comunità ebraica locale che dedicò già la sua tesi di laurea alla filosofia del ridere. Formiggini però fu ricordato per la tragica fine che riservò a se stesso gettandosi dalla Ghirlandina contro le leggi razziali. La mostra sarà inaugurata alle 10 in Piazza Mazzini. Ma tanti altri son gli appuntamenti in programma con viste guidate all Sinagoga, conferenze e animazioni occasioni conviviali e e animazioni sull’umorismo ebraico. Chiuderanno la giornata di domenica due proiezioni alla Sal Truffaut: “Una notte all’opera , pura espressione comica dei fratelli Marx e Sallah Shabati commedia di Efraim Kishon che narra la difficile integrazione di una famiglia ebrea nel neo nato stato di Israele.


Riproduzione riservata © 2017 TRC