La Titan di Finale, colpita dal sisma, rimarrà nella Bassa

Investiranno circa 30 milioni di euro per far fronte ai danni causati dal terremoto e per non delocalizzare. É la Titan di Finale Emilia, azienda leader nella produzione di ruote per trattori, rifornitrice delle più grandi imprese nazionali di macchine per il settore agricolo e movimentazione terra, che la mattina del 21 maggio ha dovuto fare i conti con diversi danni strutturali alla sede, ma che, nonostante tutto, ha deciso di riprendere subito la produzione, trasferendosi momentaneamente nella sede di Bologna. Un’azienda presente sul territorio dal 1978, una produzione di oltre 2mila ruote al giorno e 270 dipendenti. Con i soldi che serviranno per mettere in sicurezza l’azienda avrebbero potuto aprire una nuova sede da qualsiasi altra parte, invece resteranno a Finale garantendo da inizio settembre la piena operatività della sede.


Riproduzione riservata © 2017 TRC