Il maggior numero di sopralluoghi a Mirandola con 4393

Sono oltre 39mila i sopralluoghi di agibilità già disponibili per tutti i comuni colpiti dal sisma e raccolti, attraverso le schede Aedes, dal 20 maggio al 4 agosto. È il resoconto realizzato dal servizio geologico sismico dei suoli della Regione Emilia Romagna, grazie alla collaborazione volontaria di oltre 2600 tecnici prevenienti da tutta Italia. Tra i 57 comuni colpiti, quello che conta il maggior numero di sopralluoghi è Mirandola con 4.393, seguito da Finale (3.355), San Felice (2.645) e Novi con 2.380. Nel dettaglio delle abitazioni, i 24.564 edifici oggetto di sopralluogo comprendevano 64.680 appartamenti; di queste 39.184 solo in provincia di Modena. Per quanto riguarda le scuole, invece, i sopralluoghi hanno riguardato 963 edifici, di cui 396 a Modena.


Riproduzione riservata © 2017 TRC